Vacanze 2021 Cosa serve per viaggiare

0
0

Vacanze 2021 Cosa serve per viaggiare all’estero e in Italia, la voglia di partire anima i cuori di tutti noi.

Dopo un lungo periodo di chiusura, nessuno vuole rimanere ulteriore tempo in casa, tutti son pronti a partire.

Ma un dubbio riecheggia nelle nostre menti: Come si potrà partire? Cosa si deve fare per viaggiare?

Eccolo spiegato!

Vacanze 2021 Cosa serve per viaggiare all’estero e in Italia

Come ben sappiamo la campagna vaccinale sta procedendo molto, questo sta portando maggiori libertà e sicurezze.

Di fatto quest’anno sarà più semplice e sicuro partire, grazie al “green pass” rilasciato dalla sanità una volta vaccinati.

Anche quest’estate le vacanze si concentreranno per lo più in Italia, poiché siamo tutti più informati sui moventi e le modalità di viaggio.

Per poter viaggiare in Italia serviranno dei documenti, vista la situazione attuale, quasi tutta la nazione si trova nelle colorazioni o giallo o bianco, per cui non ci sono limitazioni di spostamento.

Chiaramente in base alla colorazione ci saranno, nella meta stabilita, limitazioni da seguire.

Ogni regione inoltre, può prevedere restrizioni ulteriori, come il caso della Sardegna che richiede la certificazione verde per andare in spiaggia.

Nelle altre regioni, al momento, si potrà andare al mare senza certificazioni o documenti.

Se si volesse partecipare a matrimoni, banchetti, feste o eventi, il green pass sarà necessario.

Per viaggiare all’estero, con il Green pass non ci saranno restrizioni quali: obbligo di tampone prima e dopo la partenza o quarantena.

Nei Paesi dell’ Unione Europea il green pass europeo consentirà le partenze ma è comunque da tener conto tutte le regole prese in vigore da ciascun Paese.

Chi può ottenere il passaporto vaccinale?

Ricapitolando per poter accedere a feste, eventi e viaggiare in sicurezza sarà necessario ottenere un “passaporto vaccinale”.

Questo documento potrà ottenerlo colui che:

  • Si è vaccinato, il vaccino è valido solo con sieri approvati dall’Ema, da vedere all’estero quali vaccini sono accettati e quali no;
  • Risulta negativo ad un tampone, questo deve essere o un rapido antigenico o un test NAAT/RT-PCR;
  • E’ guarito dal Covid, ed è in possesso di un test sierologico che può comprovarlo.

Lascia un Commento