Newsletter

0
0

Con il termine newsletter si definisce un sistema di comunicazione tramite posta elettronica, che serve a informare gli utenti iscritti sugli aggiornamenti del tuo sito web. È un potente strumento per effettuare un marketing efficace, ai fini della crescita e dell’incremento della tua azienda. Per cui non sfruttarlo sarebbe un po’ come darsi la zappa sui piedi, ma anche usarlo in maniera disfunzionale o superficiale porterebbe allo stesso risultato.

In questa breve guida voglio spiegarti come utilizzare al meglio la newsletter, evidenziandone gli elementi fondamentali e cercando di indirizzarti verso un uso consapevole e mirato della stessa. Buona lettura!

Prima di continuare è giusto dare una definizione di questo strumento per fare email marketing. Con il termine newsletter s’intende una comunicazione via posta elettronica che aggiorna gli iscritti rispetto a determinati argomenti. Gli elementi fondamentali di questo strumento sono, appunto, gli iscritti al database che devi raggiungere con contenuti creati per fare in modo che le persone si interessino ai tuoi contenuti.

Che cos’è e a cosa serve?

Per prima cosa cerchiamo di capire meglio che cos’è una newsletter. Si tratta di un insieme di mail che ti connettono con gli iscritti al tuo sito internet, creando un filo conduttore tra le due parti. Ogni volta che sul tuo sito web ci saranno dei contenuti nuovi potrai avvisare i tuoi utenti delle novità in arrivo, oppure potrai sfruttare la newsletter per il lancio di promozioni o prodotti particolari. Serve quindi a sensibilizzare gli utenti a controllare gli aggiornamenti sul tuo sito, tenendo alto e vivo l’interesse verso la tua azienda. È quindi un buon modo per fidelizzare i clienti, e farli rimanere tali nel lungo termine.

In ogni caso ti sconsigliamo di usarla per ogni minima sciocchezza: finiresti solo per intasare la casella di posta elettronica dei tuoi follower, dandogli più fastidio che altro!

Nella pratica la newsletter è composta da una serie di mail, con un testo e dei link in uscita – che riportano il diretto interessato direttamente sul tuo sito internet o sulle tue pagine social. Il testo può essere di vario genere, ovviamente sempre inerente al settore a cui appartiene la tua azienda. Puoi arricchire il corpo della mail con immagini, grafiche, video e altro genere di contenuti multimediali.

Come farla in maniera efficace?

L’efficacia, o meno, di una newsletter può dipendere da diversi fattori. Alcuni dei quali sono da tenere in considerazione ancor prima di accendere la tua newsletter.

  • Per prima cosa presta attenzione durante la fase di raccolta dei contatti. Per fare in modo che ci siano diversi iscritti alla tua newsletter devi incentivare gli utenti. Come? Proponendo per esempio dei contenuti extra, degli approfondimenti che non possono trovare sul sito per esempio. Devi offrire quindi ai tuoi lettori un valore aggiunto, per spingerli a sottoscrivere il servizio.
  • Poi devi curarne i contenuti, ma anche l’impostazione grafica. Una mail caotica, o scritta in maniera scostante e confusionaria, non è certo una mail efficace.
  • Infine scegli il giusto software per inviare la posta elettronica. Ce ne sono di diversi disponibili, ma non tutti funzionano allo stesso modo. Ma di questo parleremo di seguito.

Come riconoscere se stai facendo un buon lavoro?

Per accedere alla newsletter del tuo sito web gli utenti devono iscriversi allo stesso, lasciare il proprio indirizzo mail, ed esprimere il consenso di ricevere questo contenuto. Se però la newsletter non è ben realizzata gli iscritti possono decidere di non riceverla più. Una gran mole di utenti che si disinteressano alle tue mail stanno a indicare che non stai facendo un buon lavoro: prova a migliorare aggiustando il tiro!

newsletter

DEM o Newsletter?

La sigla DEM sta per Direct Email Marketing. Nella pratica sta a indicare una mail sporadica, di natura commerciale, legata a un determinato periodo o promozione. Per esempio la si può sfruttare quando si lancia un nuovo servizio, o si vuole promuovere un’offerta speciale. Serve quindi soltanto a informare il lettore su quel determinato contenuto promozionale, cercando di convertire l’info in un’azione da parte del lettore – in questo caso una vendita per esempio.

La newsletter invece mira a stabilire un rapporto diretto e stabile con gli iscritti, a scadenza programmata e fissa. Ti aiuta ad avere un seguito costante, e a fidelizzarlo – risultato che invece non si ottiene con la DEM. Per cui sarebbe meglio offrire ai tuoi clienti un servizio di newsletter, magari incorporando qualche DEM di tanto in tanto quando necessario.

Come scrivere la mail

Indipendentemente da quale software utilizzi, avrai la possibilità di creare e modificare al meglio il corpo della tua mail. Ma come compilare ogni modulo in maniera ottimale?

  • Per prima cosa pensa all’oggetto: deve essere breve e conciso, leggibile. Inoltre deve racchiudere il contenuto della mail, con un messaggio chiaro e inequivocabile. Non utilizzare parole che possono far sembrare la tua una mail di spam!
  • Il corpo della mail poi deve essere persuasivo, coinvolgere il lettore grazie a uno stile chiaro e uniforme, e al tempo stesso contenere tutte le informazioni del caso. Queste devono essere accurate e precise, non approssimative! La mail deve rispondere alle domande che si possono creare nella mente del lettore, sciogliendo ogni suo dubbio su uno specifico argomento.
  • Organizza le mail in sezioni diverse, specie se hai intenzione di affrontare più argomenti.
  • Infine evita di inviare soltanto promozioni! Manda mail che siano puramente informative per fidelizzare anche il lettore più difficile.

Cerca di tenere sempre bene a mente a chi ti rivolgi. In base al tipo di pubblico a cui stai parlando scrivi poi il corpo della tua mail. Così facendo non sbaglierai il registro del testo, né il messaggio che cerchi di far arrivare.

A quali software appoggiarsi?

Come ti dicevo ci sono diversi software che ti consentono di inviare una newsletter. Sarebbe impossibile, senza di questi, pensare di inviare una gran mole di e-mail a un numero infinito di contatti! Per cui scegli un software efficace e che possa rispondere alle tue esigenze. Il mio consiglio è quello di selezionarne uno che lavori su un server SMTP, che è in grado di mandare molti messaggi a diverse persone senza che questi vengano catalogati come spam. Poi appoggiati a un programma con editor di testo, specie se vuoi creare mail grafiche e al tempo stesso professionale.

I maggiori programmi per newsletter open source (e quindi gratuiti) sono:

  • MailChimp
  • SendBlaster
  • MailUp
  • SendInBlue

Newsletter grafica

Ora che sai come scrivere la tua mail, che contenuti deve avere e come comunicarli, oltre che tramite quale programma, devi pensare alla parte creativa della stessa. Creare una mail grafica ti aiuta ad attirare l’attenzione del lettore, per spingerlo a leggere tutte le tue newsletter con interesse e coinvolgimento.

Ma come si realizza una mail grafica?

  • Innanzitutto inserisci nell’header il nome del tuo brand
  • Poi pensa al titolo del messaggio
  • Nel testo inserisci grafiche e contenuti visivi accattivanti
  • Inserisci un bottone o un pulsante con la call to action
  • Infine nel fouter della mail (la parte inferiore, subito sotto il corpo del messaggio) inserisci i tuoi contatti e i riferimenti della tua azienda.

Questi sono solo alcuni consigli su come impostare la mail, ma tu puoi farlo come meglio credi! Sperimenta, senza paura di sbagliare, finché non trovi la formula che più ti piace e ti sembra efficace per la tua comunicazione online.

newsletter

Newsletter aziendale

Se hai un sito web aziendale e vuoi generare una newsletter efficace, ecco qualche dritta per te. L’equilibrio è la chiave di tutto: non inviare soltanto contenuti promozionali e che mirano alla vendita, ma come ti ho già consigliato punta a stabilire una connessione tra la tua attività e i suoi potenziali clienti. Per risultare interessanti le tue mail devono essere originali, e dare un valore aggiunto a quanto già è presente sul tuo sito. Per esempio se hai un blog di cucina sfrutta la tua newsletter per condividere delle ricette speciali, o dei consigli utili, che non sono presenti nel sito.

Newsletter a Roma

Se hai bisogno di sfruttare questo potente strumento di marketing ma non sai come fare, rivolgiti alla nostra web agency! Roma Comunica si occupa della comunicazione digitale da anni: sapremo consigliarti al meglio la miglior soluzione per te e la tua azienda.

Non esitare a contattarci per un preventivo gratuito e senza impegno!

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri contenuti? Seguici sui Social!

Instagram: @romacomunica.it
Facebook: @romacomunica.it

Lascia un Commento