Droga a Roma

0
0

Droga a Roma, quando il business letale dell’illegalità miete vittime. Nei giorni scorsi la Capitale è stata protagonista di due vicende legate al mondo della droga. Arresti e indagini non si fermano, e le forze dell’ordine cercano di arginare un problema attuale e di enorme portata. Ecco cosa è successo nei quartieri romani questi giorni.

Droga a Roma nei quartieri

In questi giorni Roma si è vista protagonista di vicende spiacevoli, collegate al mondo delle sostanze stupefacenti. Le forze dell’ordine hanno arrestato quattro persone, colte in flagrante a spacciare droga. L’arresto è avvenuto a via Manfredonia, strada principale di uno dei quartieri più difficoltosi di Roma, ossia il Quarticciolo. La zona è da qualche tempo sotto la lente di ingrandimento della polizia. Negli scorsi giorni infatti ha fatto un blitz nell’area, per via delle attività illegali che vi si svolgono.

Gli arresti

I quattro uomini arrestati dalla polizia lo scorso giovedì sono stati sorpresi a vendere droga per le strade del Quarticciolo. Due di loro erano intenti a vendere, mentre altri due facevano da “palo”. Uno di loro stava dando una dose di cocaina a un ragazzo. Le vedette invece si trovavano vicino alcune vetture parcheggiate, poco distanti dagli altri uomini. Tutti e quattro sono romani, e hanno precedenti penali (legati sempre al traffico di stupefacenti). I Carabinieri sono intervenuti tempestivamente non appena li hanno colti con le mani nel sacco.

Le forze dell’ordine sono riuscite a recuperare la merce e a sequestrarla. Non solo quella appena venduta, ma anche altre dosi che gli uomini provavano a nascondere dentro un cestino dei rifiuti (che si trova lungo la via). In totale sono 9 le dosi ritrovate. Insieme alla droga i quattro uomini detenevano circa 200 euro in contanti.

Quarticciolo sotto il mirino delle forze dell’ordine

Ma non è finita qui: sempre sulla stessa via, poco tempo dopo, gli stessi Carabinieri hanno fermato gli altri due uomini. Anche loro stavano provando a vendere cocaina a un acquirente. Sono intervenuti anche i militari, dopo aver notato un altro uomo mentre faceva da palo, poco distante dal primo. Il complice ha prelevato la droga da un foro sotto il marciapiede. Entrambi sono stati arrestati, e la merce sequestrata. Il totale delle dosi di cocaina è salito a 32. I quattro uomini sono stati trattenuti in caserma (in camere di sicurezza), e ora aspettano il rito direttissimo.

droga a roma

Droga a Roma: ci si rimette la vita

Le conseguenze negative legate alla droga a Roma spesso possono assumere connotazioni ancor più tragiche. Giovedì scorso un 41enne peruviano è stato trovato morto in una stanza di un bed & breakfast a Ottaviano. Gli inquirenti ipotizzano che l’uomo ha perso la vita per via di un malore, scaturito dalla presenza di ovuli nel suo organismo.

Il titolare della struttura ha trovato il corpo, intorno alle 23 di giovedì scorso. Era andato a controllare in stanza per via di un cattivo odore persistente. Quando ha aperto la porta ha notato l’uomo steso a terra. Il peruviano aveva fatto il check in nel bed & breakfast la stessa mattina. Il proprietario ha contattato subito la polizia, che nella stanza ha trovato ben 12 ovuli di droga. Si pensa che l’uomo stesse cercando di espellere gli ovuli dal suo corpo, quando ha accusato il malore.

La ricostruzione dei fatti

La polizia indaga sulla morte del 41enne, vittima del brutto giro di droga a Roma. Secondo le forze dell’ordine l’uomo aveva il compito di trasportare gli ovuli di droga, dopo averli ingeriti. A quanto pare una capsula si è rotta, intaccando mortalmente gli organi interni del peruviano. Inutile i suoi tentativi disperati di evacuarli. Ora si cerca di capire a chi portava la merce, per chi lavorava, e che fine avrebbe dovuto fare quella droga. Dagli inquirenti però non emerge nulla: svolgono la loro attività silenziosamente e discretamente.

Lascia un Commento