Twitter a pagamento? Si, ma per i Professionisti e Power User

0
1

Twitter sta pensando ad una versione a pagamento dedicata ai professionisti e “power user” con strumenti e funzioni avanzate.

twitter a pagamentoIl mondo dei social ormai è sempre più vasto, con concorrenti come Facebook, Instagram, Snapchat e Tumblr c’è bisogno di idee sempre più innovative per non rimanere indietro con i tempi. Per questo Twitter ha pensato a questa nuova soluzione.

Un servizio a pagamento dedicato ai professionisti e “power user”. La sua funzione sarà quella di offrire nuovi sistemi avanzati di analisi e avvisi istantanei delle ultime notizie.

Twitter a pagamento? Ovviamente no, resterà gratuito per tutti gli utenti. Ma per chi vuole evolversi e provare un servizio più performante, si vocifera che sia Tweetdeck. Al suo interno potremo performare, trovando analisi dettagliate del flusso giornaliero su Twitter, aggiornamenti continui dei post dei propri follower e tanto altro ancora.

Twitter ancora non ha cominciato con l’evoluzione del servizio premium, dato che prima ha lanciato un sondaggio per capire tramite i suoi utenti come sviluppare al meglio il servizio per i professionisti. Questo servizio è fondamentale per rinnovarsi e soprattutto per dare un valore aggiunto agli inserzionisti, giornalisti ed editori.

Twitter a pagamento? Quando?

Al di la del sondaggio per capire come poter dare un servizio di qualità e innovativo, non è chiaro come sarà la struttura,l’interazione e la grafica del premium. Rimane un grande punto interrogativo su i tempi di realizzazione e i costi che dovrà sostenere.

Comunque l’idea di base è molto interessante dato che Twitter a differenza di Facebook ed altri social è molto utilizzato dai canali media e da moltissimi giornalisti. Anche gli altri sociali stanno mutando l’ideologia di renderli più dedicati ai professionisti più che ad un uso comune; sicuramente Twitter non può restare indietro se vuole stare al passo con la concorrenza.

Per la tua Pubblicità su RomaComunica.it contattaci

oppure scrivi un email a simone.detomassi@romacomunica.it

Lascia un Commento