Roma Crotone – Giornata 24° del Campionato di Serie A

0
0

IL NINJA E IL BOSNIACO SBARAGLIANO IL CROTONE. IL NAPOLI NUOVAMENTE SORPASSATO DAI GIALLOROSSI

Roma Crotone - Giornata 24 del campionato di Serie A

Roma Crotone – Giornata 24 del campionato di Serie A

La Roma, è riuscita a portare a casa un risultato importante sebbene abbia faticato a trovare l’alchimia giusta per imporre il suo gioco sul campo del Crotone.

Diverse sono state le occasione nel primo tempo, che avrebbero potuto consentire alla Roma di calare nuovamente un Poker e confermare ulteriormente gli importanti progressi fatti nel corso delle ultime partite disputate: Dzeko sbaglia due volte (un rigore sbagliato e una traversa) ma si fa perdonare in occasione del secondo gol. Il Ninja è sempre presente e non sbaglia una palla. La sua determinazione e la sua caparbietà in mezzo al campo, fanno di lui un vero guerriero del pallone.

In questa giornata di campionato la Roma ha ritrovato Salah, assente a seguito della Coppa D’Africa. Spalletti lo mette titolare dal primo minuto di gioco e la sua velocità mette in serio affanno la difesa del Crotone in più occasioni. La prima occasione del match è ad opera di Tonev con un tiro centrale che non impensierisce il portiere polacco. La Roma avrebbe l’opportunità di passare in vantaggio dopo 17 minuti perché nel contatto in area tra Salah e Ferrari l’arbitro Russo assegna il penalty su indicazione dell’assistente. Dzeko calcia dal dischetto, ma fallisce.

Roma Crotone – Naing”gol”an e Dzeko Sbaragliano il Crotone

La formazione di Spalletti tenta di rialzarsi, con il colpo di testa ravvicinato dell’egiziano, che riceve da Emerson e anticipa tutti: la palla sorvola la traversa. La situazione cambia al minuto numero 40 ed è sbloccata dal Ninja giallorosso Nainggolan che sembra essere uno degli uomini più in forma. Il Ninja si porta a spasso buona parte della difesa calabrese, poi si gira e lascia partire il destro che sorprende Cordaz, portando in vantaggio la sua squadra.

La Roma rientra in campo con un atteggiamento più aggressivo, giocando il pallone con più velocità. Il raddoppio è sfiorato per ben due volte: prima con Dzeko, la cui conclusione viene deviata e tocca la traversa, subito dopo con Fazio e il suo colpo di testa (55′) che muore sul palo. Nicola richiama Mesbah in panchina e lo rimpiazza con Sampirisi, ma ad andare vicino al pareggio è Acosty: siluro dalla distanza e gran risposta di Szczesny. Il gioco si ferma momentaneamente al 68′ per il problema fisico di Manolas, prontamente risolto dai sanitari della sua squadra.

La partita si chiude al 77′: Paredes regala a Salah un pallone delizioso, l’egiziano fa altrettanto con Dzeko che – a porta vuota – non deve far altro che spingere in rete e firmare così il gol numero 18. La Roma consolida il secondo posto, sorpassando il Napoli.
Questa settimana, oltre al campionato, la Roma sarà impegnata in Europa League contro il Villareal. Quindi questa settimana doppio appuntamento!

Per la tua Pubblicità su RomaComunica.it contattaci
oppure chiama il numero: 320.8668300

Lascia un Commento