Real Bodies al Guido Reni District

3
0

Dal 30 settembre è tornata la Mostra Real Bodies al Guido Reni District di Roma. Un viaggio alla scoperta del corpo umano.

Real Bodies

Real Bodies, la mostra sul corpo umano è tornata a Roma dopo numerose polemiche dal 30 settembre fino al 31 dicembre nelle sale del Guido Reni District. Organi e corpi interi riempiranno le sale del Guido Reni, conducendo i visitatori in un viaggio straordinario alla scoperta del corpo umano e dei suoi meccanismi.  Dopo il grande successo registrato a Milano con 280.000 visitatori, Real Bodies arriva a Roma in un’ edizione speciale, su un’area espositiva di circa 2000 metri quadrati.

 

Real Bodies Roma – Alcune sezioni della mostra al Guido Reni District

Nell’edizione speciale per la Capitale sono esposti oltre 350 tra corpi e organi veri, mostrati nelle varie posizioni della vita quotidiana. Nelle sezioni della mostra è possibile anche vedere le modifiche che gli organi subiscono in caso di malattie gravi e di invecchiamento.

Una parte dell’esposizione è invece dedicata alla “Galleria degli atleti“, dove sono esposti 12 corpi interi plastinati di atleti. I corpi sono immortalati in gesti e movimenti tipici di alcune discipline sportive e olimpiche, quali il calcio, basket, salto in lungo, danza e scherma.

Il percorso attraverso le nove sezioni in cui si divide Real Bodies è affascinante e dal grande impatto emotivo. La mostra ha anche un valore educativo per quanti la visitano e per le nuove generazioni, da indirizzare verso una maggiore cura del proprio corpo.

Real Bodies è la più grande e completa esposizione mondiale nel suo genere. Un’enciclopedia dal vivo del corpo umano, attraverso la quale intraprendere un percorso di conoscenza di organi e muscoli che ci tengono in vita. Fino al 31 dicembre lasciatevi trasportare dal fascino del corpo umano con Real Bodies.

Per qualsiasi altra informazione sull’evento potete visitare il sito: www.guidorenimostre.it

Per la tua Pubblicità su RomaComunica.it contattaci

341 Visite totali, 0 –

Pubblicato da

Lascia un Commento