Provincia di Roma senza acqua, ecco cosa ci aspetta per l’estate 2017

1
0

Zone rosse e gialle per fronteggiare l’emergenza acqua, ecco il piano effettuato da Acea

provincia di roma senza acquaSi prevede un estate con poca, pochissima acqua, un vero inferno per gli abitanti nei comuni della provincia di Roma. Questa è la comunicazione di Acea nell’incontro con i sindaci della città metropolitana, con obiettivo di illustrare il quadro completo riguardo la criticità idrica dell’intera Regione Lazio. Il tutto è stato provato dalla scarsa piovosità, insieme ad una cospicua dispersione dell’acqua ed una riduzione della portata idrica da parte degli acquedotti in gestione Acea Ato2.

Per risolvere il problema, ci sarà una maggiore somministrazione di acqua nel lago di Bracciano, già coinvolta con una forte crisi idrica. In questi mesi si raggiungeranno fino a 1800 litri ogni secondo, numeri necessari per compensare la mancanza di pioggia, così facendo il lago sta calando drasticamente il suo livello mettendo in allerta le comunità del bacino Sabatino. Un problema sempre più presente e allarmante in tutta la Regione Lazio, dovuto ad una assenza quasi totale delle piogge durante il periodo autunnale e invernale.

Provincia di Roma senza acqua – AceaAto2 suddivide il territorio in aree

Ci saranno tre aree dedicate: Una zona bianca, dove il rischio di criticità e pari a zero, una zona gialla con una previsione di abbassamenti di pressione durante le ore con più consumo, o nei comuni più piccoli. C’è infine la zona rossa su cui Acea prevede” carenze idriche con ricorso a turnazione giornaliera dove è possibile effetuarlo, con riduzioni dell’ordine de 15-30% del fabbisogno totale.

 I comuni in zona Rossa

evidenziamo i comuni in zona rossa dove ci saranno forti riduzioni: Monterotondo, Vicovaro e Marcellina a nord est di Roma; Tolfa e Allumiere, a nord di Roma; Capranica Prenestina, Castel San Pietro Romano, Palestrina, Rocca di Cave, San Cesareo, Cave, Frascati, Colonna, Monte Porzio Catone, Albano Laziale, Rocca Priora, Genzano, Ariccia, Velletri, Segni, Lanuvio, Carpineto Romano, Gorga, Montelanico, Ciciliano, Rocca Santo Santo Stefano, Canterano, Saracinesco.

I comuni in zona gialla

Ecco evidenziati i comuni dove verranno riportati gli abbassamenti di pressione: Manziana, Cerveteri, Fiano Romano, Santa Marinella, Capena, Filacciano, Morlupo, Guidonia, Fonte Nuova, Mentana,  Tivoli, Castel Madama,San Polo dei Cavalieri, Mandela, San Gregorio di Sassola, Poli, Sambuci, Cervaro di Roma, Pisoniano, Gerano, Casape, Affile, Bellegra, Arcinazzo Romano, Jenne, Roiate, Montelanico, Genazzano, Labico, Artena, Nemi, Rocca di Papa, Marino, Castel Gandolfo, Pomezia, Ciampino.

L’azienda nel suo comunicato assicura che si impegna al massimo a porre ogni attività utile al recupero di risorse idropotabili, destinando per la buon riuscita importanti risorse economiche,  in modo da contenere il disagio per i cittadini,durante il periodo estivo.

Per la tua Pubblicità su RomaComunica.it contattaci

oppure scrivi un email a simone.detomassi@romacomunica.it

 

Lascia un Commento