LinkedIn debutta in Italia con la Publishing Platform

1
0

LinkedIn si evolve, ed ora da la possibilità agli italiani di pubblicare articoli sul Social Network per i professionisti

LinkedinIl canale social per i professionisti, lancia ufficialmente la sua piattaforma di pubblicazione e un canale news dedicato per tutto il pubblico italiano.

LinkedIn a livello di social per i professionisti ha il primato con oltre 400 milioni di utenti che condividono le loro esperienze lavorative, come una sorta di curriculum vitae digitale. Ora il social  si rinnova, dando un ulteriore servizio; il LinkedIn Publishing Platform, servizio che offre la possibilità di scrivere post interi da condividere in real time sulla piattaforma.

Prima la condivisione di post era disponibile solo in lingua inglese, e fin da subito ha ottenuto un grande successo; lo dimostra il grande traffico di post pubblicati in pochi minuti dagli utenti del social. Ora LinkedIn si è estesa anche in territorio italiano con la nuova Publishing Platform, dato che in Italia ci sono oltre 10 milioni di utenti che fanno parte della community dei professionisti, e vogliono condividere le loro esperienze lavorative.

LinkedIn: Scopriamo il potenziale del Publishing Platform

Gli utenti di LinkedIn ora possono pubblicare direttamente i loro post, cliccando sul pulsante “scrivi un articolo”, dove possono vedere quanti mi piace e visualizzazioni ottengono dagli utenti. Tra le altre novità, la possibilità di inserire commenti e scambiare opinioni con gli altri professionisti. Oltre i commenti, si può incorporare foto, video e slideshare per offrire un servizio completo a 360°.

Una vera e propria rivoluzione nel mondo LinkedIn, che va a dare valore aggiunto a chi quotidianamente utilizza la community per i professionisti; offrendo anche la possibilità di condividere i post su Twitter, FacebookPinterest e gli altri social che ogni giorno ci accompagnano nel quotidiano.

Per la tua Pubblicità su RomaComunica.it contattaci

oppure scrivi un email a simone.detomassi@romacomunica.it

 

Lascia un Commento