Gatto Europeo – La Razza più comune e diffusa in Italia e nel vecchio continente

0
0

La Razza Felina più diffusa

Il più comune Gatto Europeo

Il più comune Gatto Europeo

A tutti noi sarà capitato, almeno una volta, di notare gatti randagi che viaggiano nelle nostre città e nei nostri quartieri, domandandoci di che razza siano in quanto presentano diverse colorazioni e particolari tratti somatici.

Stiamo parlando del gatto Europeo, una delle razze feline più diffuse in Europa, ma anche nel continente americano. Come tutti i gatti sono degli abili predatori e svolgono una funzione importante nell’ecosistema cittadino, poichè riescono a contenere la diffusione dei roditori, in particolare i Topi.

Aspetto Morfologico

Il più comune Gatto Europeo

Il più comune Gatto Europeo

Il gatto europeo, nomenclato anche come “gatto celtico a pelo corto”, è la più diffusa razza felina in Europa, la cui varietà più nota e importante è sicuramente “il Tigrato”.

Scientificamente, è stato provato che tale razza discenda direttamente dai gatti egiziani, come da esempio l’Abissino (di cui abbiamo in precedenza in altri post). Nell’antico Egitto, il gatto era considerato una divinità vera e propria.

Strutturalmente si presenta come un gatto di piccole-medie dimensioni con peso variabile, in quanto dipende dalla predisposizione da ogni singolo esemplare. Generalmente ha un corpo massiccio e muscoloso, con torace largo e possente, collo e spalle molto pronunciate.

Il colore degli occhi varia dall’ambrato al giallognolo con la pupilla verticale, la quale si dilata in assenza di luce per massimizzare al meglio il campo visivo del felino, soprattutto durante la caccia al fine di mettere a fuoco nel migliore dei modi la preda.

Il mantello più comune da poter osservare è il Tigrato, ma possiamo incontrare anche gli esemplari neri o “melanici” (il melanismo è una variante genetica molto frequente nei felini, soprattutto nei grandi felini come il Leopardo, il Giaguaro e il Puma). Da recenti studi, sembra che il melanismo doni maggiore resistenza fisica alle malattie virali agli esemplari felini che possiedano la suddetta variante genetica.

Aspetto Caratteriale

Il più comune Gatto Europeo

Il più comune Gatto Europeo

E’ un gatto dal carattere giocoso, affettuoso e molto devoto al proprio padrone. Ha un elevato istinto predatorio che matura soprattutto durante il periodo dello svezzamento, fortificato anche dagli insegnamenti della madre, la quale si preoccupa di insegnare alla prole le tecniche di caccia, affinchè i cuccioli possano essere autosufficienti per il resto della loro vita.

Sebbene, in alcune circostanze vi siano gatti europei addestrati, tuttavia è necessario un impegno notevole per raggiungere questo scopo. Questo perchè il gatto, a differenza del cane, è sicuramente più indipendente dal principio.

Per la tua Pubblicità su RomaComunica.it contattaci
oppure chiama il numero: 320.8668300

Tags:

Lascia un Commento