Il Pantheon Tempio di tutti gli Dei

0
0

Nel centro storico, scopriamo la magia del Pantheon

il pantheon tempioIl Pantheon tempio di tutti gli Dei, è un edificio di Roma antica, costruito con l’intento di essere un tempio dedicato alle divinità di tutte le religioni passate, presenti e future.

I Romani amichevolmente lo chiamano La Rotonna, nome preso dalla piazza antistante. Fu fondato dall’arpinate Marco Vispanio Agrippa, genero di Augusto nel 27 a.C. Venne poi ripresa la costruzione dall’imperatore Adriano tra il 118 e il 128 a.C. dopo che diversi incendi, danneggiarono la struttura negli anni passati.

Il Pantheon Tempio di un’architettura equilibrata ed armoniosa

il pantheon oggi è una delle strutture più conservate e imponenti di tutti gli edifici dell’antica Roma. Composto da una struttura circolare, unito a un portico in colonne corinzie che servono a sorreggere un frontone.

Il peso della famosa cupola semisferica in materiale calcestruzzo viene sorretta da una grande cella circolare, denominata rotonda, formata da spesse pareti e otto grandi piloni. All’apice della cupola troviamo un’apertura circolare che prende il termine di “Oculo”, elemento chiave della struttura per illuminarla al suo interno, data l’apertura sul cielo.

Il pantheon è un simbolo di eccellenza architettonica, dato che la sua forma rispecchia a pieno il principio volumetrico dello spazio interno ed altri criteri classici, che ne denotano un’architettura equilibrata ed armoniosa. 

Sono passati quasi due millenni dalla costruzione del Pantheon, e ancora oggi la sua cupola intradossata è una delle cupole più grandi al mondo, un vero ingegno dell’architettura Romana. E’ l’opera architettonica dell’antichità più copiata e imitata non soltanto in campo nazionale, ma anche a livello mondiale. Alla sua opera si sono ispirati gli architetti georgianii neoclassici e i tantissimi altri seguaci, fino alla fine dell’Ottocento.

Oggi viene gestito dal MIBACT (Ministero Italiano dei beni e delle attività culturali e del turismo), dove nel 2016 ha fatto registrare quasi 7 milioni e mezzo di persone, numeri impressionati. Questi dati lo classificano come il sito museale statale italiano più visitato.

Nella prossima sezione di Arte e Cultura parleremo del Circo Massimo.

er la tua Pubblicità su RomaComunica.it contattaci

oppure scrivi un email a simone.detomassi@romacomunica.it

 

Lascia un Commento