From Berlin with love : una collettiva d’artisti a Roma

2
0

L’Istituto Svizzero presenta From Berlin with love a Roma dal 19 ottobre al 20 gennaio 2018

From Berlin with love – L’Istituto Svizzero presenta la collettiva che unisce le opere di dieci artisti svizzeri residenti a Berlino, a Roma dal 19 ottobre fino al 20 gennaio 2018, con opening il 19 ottobre alle 18:30.

From Berlin with love

Migliaia di artisti vivono nella capitale tedesca, molti provengono dall’oltre confine elvetico. Si incontrano sul bus, in un bar, senza sapere di star vivendo e condividendo esperienze artistiche all’interno della stessa città.  Tutto ciò contribuisce alla nascita di diversi scenari artistici, alla creazione di gruppi che sperimentano, dando vita a quell’atmosfera creativamente sperimentale che si respira a Berlino.

La mostra From Berlin with love  offre uno sguardo d’insieme sulle posizioni e gli sguardi artistici di questi artisti. L’intento della mostra è quello di favorire il legame fra di loro e contribuire a creare l’idea di gruppo unito. La scelta di Roma come sede della collettiva non è casuale. Roma è la città eterna, ricca di storia e bellezze artistiche.

From Berlin with love – Gli artisti della collettiva

Fra contrasti e somiglianze, la collettiva presenta dodici diversi punti di vista su opere temporali ed effimere di dieci artisti.

Tina Braegger (1985) è una performer, pittrice e autrice. Il suo primo romanzo The Graeteful Death è stato pubblicato nel 2016.

Emilie Ding (1981). Il suo lavoro attiva motivi astratti e questioni relative ai loro impieghi decorativi.

Edgars Gluhovs (1980). I suoi lavori sono ricerche dei delicati spostamenti formali di possibili codici iconografici.

Swetlana Heger (1968). Il suo lavoro mette in gioco le strutture dell’arte contemporanea, dalla sua diffusione agli spazi commerciali dove è esposta.

Charlotte Herzig (1983). La sua pratica è pittorica e spesso utilizzata in grandi installazioni.

Andreas Hochuli (1982). I suoi quadri sono tante condensazioni concettuali che rappresentano un’indeterminazione sociale.

David Hominal (1976). Le sue opere sono caratterizzate da una particolare sensibilità e da un suo impegno totale come artista.

Samuel Jeffery (1987). Le sue opere riflettono la nostra concezione di occupazione dello spazio e le strutture dei nostri legami.

Flora Klein (1987). I suoi dipinti astratti raffigurano un movimento, un’energia che supera le semplici strutture.

Kaspar Müller (1963). Ogni suo intervento permette di cogliere la bellezza nei piccoli difetti della realtà.

From Berlin with love – Info e Prezzi

  • Dove: Istituto Svizzero di Roma – via Ludovisi, 48
  • Quando: dal 20 ottobre al 20 gennaio 2018- Mercoledì, giovedì e venerdì: ore 14-18; Sabato e domenica: ore 11-18. Apertura speciale nei giorni festivi: 1 novembre, 8 dicembre : ore 14-18. Chiuso lunedì e martedì, festivi e il 20 ottobre, 17-18 e 29 novembre.
  • Prezzo: Ingresso gratuito

Per la tua Pubblicità su RomaComunica.it contattaci

Tags: ,

Lascia un Commento