Festa della Donna – Visite e pap test gratuiti a Roma

1
0

L’8 marzo a Piazza Sempione, Artemisialab offre test gratuiti a tutte le donne tra i 45 a 60 anni

festa della donnaFesta della donna, un giorno importante per tutte le donne del mondo ed a Roma, grazie ai centri Artemisialab sarà una giornata dedicata alla prevenzione. Si potranno effettuare pap test gratuiti, con consigli utili da parte di professionisti, per un percorso clinico da seguire in età matura.

Il Pap Test e la visita ginecologica saranno utili a individuare precocemente i tumori del collo dell’ utero o altre alterazioni del corpo che con il tempo potrebbero trasformarsi in tumori. Grazie alle prevenzione con checkup periodici è possibile diminuire notevolmente la mortalità per il tumore al collo dell’utero.

La procedura del pap test è semplice: viene effettuato nel corso di una visita ginecologica. Si utilizza una piccola spatola, con un un bastoncino cotonato, dove vengono prelevate piccole quantità di muco dal canale cervicale e dal collo dell’utero. I campioni in seguito verranno analizzati in laboratorio.

Festa della Donna, un giorno importante per la prevenzione

L’8 Marzo è un giorno importante, dato che è la ricorrenza della Giornata internazionale della donna. Più conosciuto come Festa della Donna, è il giorno che tiene in memoria le conquiste politiche, sociali ed economiche delle donne, le violenze e discriminazioni che ancora oggi coinvolgono le donne in ogni parte del mondo. Artemisia onlus, si è messa a disposizione grazie anche al patrocinio del Municipio Roma III, ed effettua pap test gratuiti a tutte le donne comprese trai 45 ai 60 anni. Un gesto nobile e di vitale importanza per garantire la salute di ogni donna che si mette a disposizione per il test.

ArtemisiaLab metterà a disposizione 11 poliambulatori specialistici, con orari delle visite dalle 9.00 alle ore 18.00. Per effettuare la visita gratuita bisogna prenotarsi presso il numero verde 800300100.

Per la tua Pubblicità su RomaComunica.it contattaci

oppure scrivi un email a simone.detomassi@romacomunica.it

Tags: ,

Lascia un Commento