Donald Trump arriva a Roma, la Capitale si blinda per l’evento

1
0

Per l’arrivo del Presidente degli Stati Uniti, sono previsti quattro itinerari, con gli spostamenti da decidere all’ultimo momento per la sicurezza.

donald trump arriva a romaDonald Trump arriva a Roma per la prima volta in veste ufficiale da Presidente degli Stati Uniti e la città si blocca. Strade chiuse, autobus con percorsi deviati e Green Zone. Tutto questo processo è giustificato da un piano di massima sicurezza e partirà direttamente dalle 18.30 quando Mr Donald Trump, arriverà con il suo Air Force One all’aeroporto Leonardo Da Vinci a Fiumicino.

Il presidente sarà accompagnato dalla sua compagna Melania e la figlia Ivanka Trump, il segretario di Stato, Rex Wayne Tillerson, seguito dalla delegazione USA.

Trump durante il soggiorno nella città eterna alloggerà con tutto il suo staff a Villa Taverna, mentre la First Lady potrebbe fermarsi fino al 25 maggio. La sicurezza è ai massimi livelli con auto corazzate, artificieri e unità cinofile, con particolare attenzione nelle zone intorno al Quirinale e il Vaticano.

Dopo il gravissimo attentato di ieri a Manchester, si è definito un protocollo studiato nei minimi particolari, dove verranno schierate centinaia di uomini delle forze dell’ordine. Così la capitale si trasforma in un fortino blindato, con tre cerchi di sicurezza volti a proteggere il Presidente Trump.

 

Questi tre cerchi di sicurezza verranno divisi in questo modo:

  • Il primo vedrà coinvolti i reparti speciali della Polizia di Stato, “I NOCS“, con una protezione a uomo sul Presidente.
  • Il Secondo prevede 30 unità ad elevata capacità di spostamento, che già da giorni studiano gli itinerari con attenzione, ed hanno il compito principale di monitorare i siti, con intervento immediato in caso di presunte insidie.
  • Il terzo è realizzato con l’impiego di una squadra di 20 nuclei specializzati nel pronto intervento dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia di Stato, con l’intento principale di individuare eventuali minacce a breve e medio raggio.

Donald Trump a Roma, è prevista una Green Zone

Verrà delineata un’area specifica denominata “Green Zone“, definita da un ordinanza del Questore, dove troviamo itinerari per i cittadini e località di interesse alla visita di Stato. Per questa zona specifica, l’ufficio di Gabinetto della Questura, da oltre un mese, non accetta nessun preavviso di cortei o manifestazioni che siano da intralcio per la visita a Roma del Presidente.

Nei luoghi più sensibili, la Polizia Scientifica, ha installato diverse telecamere per non avere punti morti. Non mancherà la ripresa aerea gestita da un elicottero della Polizia di Stato, che ne garantirà la sicurezza terra area, ed altri professionisti pronti a intervenire in tempo reale, monitorando la situazione ed evitando ogni tipologia di rischio.

Chiuse le strade dalle 7 in poi

Confermata la modifica della viabilità dalle 7 di oggi, in zona Villa Taverna, partirà un dispositivo di sicurezza con la chiusura delle seguenti strade: Viale Gioacchino Rossini, via Bertolini , via Aldrovandi , via delle Tre Madonne,via Paisello.

Una chiusura del traffico massiccia, per fornire la massima sicurezza al Presidente Trump. Su questo saranno anche coinvolte nella giornata del 24 e 25 maggio, le linee di tram 3 , da Trastevere e il 19 da Centocelle, limitazioni per le corse a Piazza Galeno. Nella zona di Valle Giulia e Piazza Risorgimento svolgerà il servizio la navetta bus 19. Non svolgeranno il loro regolare giro, con deviazioni di tragitto le linee bus 168,223, 52 e 910.

Per la tua Pubblicità su RomaComunica.it contattaci

oppure scrivi un email a simone.detomassi@romacomunica.it

 

Tags: ,

Lascia un Commento